Renaissance Art

Paolo Veronese | Kasno renesansni maneristički slikar


Paolo Veronese, po imenu Paolo Caliari (rođen 1528, Verona, Venecijanska Republika [Italija] - umro 9. aprila 1588. u Veneciji), jedan od najvećih slikara mletačke škole iz 16. stoljeća. Njegovi radovi obično su ogromna, izrazito naseljena platna koja prikazuju alegorijske, biblijske ili istorijske predmete u raskošnoj boji i postavljena u okvir klasiciziranja renesansne arhitekture. Majstor upotrebe boje, takođe se ističe u prividnim kompozicijama koje proširuju oko izvan stvarnih granica prostorije.








  • Rane godine
Kaliari je postao poznat pod imenom Veronese nakon svog rodnog mesta. Iako je bio prvi učenik kao kamenorezac, njegov otac, pokazao je tako izražen interes za slikarstvo da je u svojoj četrnaestoj godini bio šegrt kod slikara po imenu Antonio Badile, čija se kći Elena kasnije udala. Iz Badilea Veronese je izvedena zvučna osnovna tehnika slikanja kao i strast prema slikama u kojima su ljudi i arhitektura bili integrirani. Stil njegovog prvog poznatog djela, Bevilacqua-Lazise Altarpiece, odražava Badileov utjecaj. Na Veronesea je uticala i grupa slikara u kojoj su bili Domenico Brusasorci, Giambattista Zelotti i Paolo Farinati; privučeni manijerističkom umjetnošću, proučavali su djela Giulia Romana, Raphaela, Parmigianina i Michelangela. Fragmenti freske, koju je Veronese izveo 1551. godine za Vilu Soranza u Trevilu, sa svojim elegantnim dekorativnim figurama, ukazuju na to da je već stvorio novi idiom. Uticaj Mikelanđela vidljiv je u prekrasnom platnu Temptation of St. Anthony, oslikanom 1552. godine za katedralu Mantove. U 1553. Veronese je uveden u Veneciju i pokrenut na dugoj suradnji s mletačkim vlastima u vezi s uređenjem različitih delovi Palazzo Ducale. Prva od ovih komisija, podeljeni plafon Sala del Consiglio dei Dieci (Dvorana Vijeća deset), otkriva karakteristike Veroneseovog zrelog stila: vješti radovi koji čine da figure zapravo lebde u prostoru iznad gledatelja, kromatski sjaj , i blistavim prolazima koji obasjavaju čak i sjene. U 1555, verovatno po pozivu prethodnika S. Sebastiana u Veneciji, Veronese je počeo da ukrašava crkvu koja je kasnije postala njegovo grobno mesto. Dok je u Palazzo Ducale često radio u saradnji sa Zelottijem, Veronese je radio sam u S. Sebastianu. U priči o Esteri, prikazanoj na stropu, pojavljuje se prva od njegovih rigoroznih kompozicija skraćenih grupa u svijetlim arhitektonskim okvirima i njegovim ukrasnim fantazijama, koje su suprotstavljene animiranim, gotovo stereometrijskim prednjim planovima i pozadinskim figurama. Vješt slikar fresaka, koji je radio u vilama i palačama venecijanskih plemića, uključujući i prekrasan budoar porodice Trevisan u Muranu, ispričao je priče o sv. Sebastijanu u elegantno tečnim freskama oslikanim za crkvu (1558). U njegovoj dekoraciji dvaju kapaka organa (1559), ponovo je otkrio svoje ovladavanje ritmičkom kompozicijom i iluzionističkom perspektivom kroz ekstremno skraćivanje. Istovremeno sa ukrasima S. Sebastiana, Veronese je primio brojne provizije za oltarne slike, predane slike i neke Posljednje večere. Tema ovog drugog, prikazanog na slikama kao što su Hodočasnici Emausa i blagdana u Kući Levi, omogućila mu je da sastavi velike grupe figura u sve složenijim renesansnim arhitektonskim postavkama koje svjedoče o njegovom znanju o djelima 16. stoljeća Venecijanski arhitekti Michele Sanmicheli, Andrea Palladio i Jacopo Sansovino.
  • Kasnije godine
Dekoracija vile u Maseru (1561), koju je sagradio Palladio za Danielea i Marcantonio Barbaro, bivši učenjak i prevodilac djela rimskog arhitekte Vitruviusa, obilježio je temeljnu fazu u evoluciji veronske umjetnosti i razvoju venecijanskog slikarstva. Uz pomoć brata Benedetta u realizaciji arhitektonskog okvira, Paolo je briljantno protumačio paladijske ritmove vile, probijajući zidove iluzionističkim pejzažima i otvarajući plafone plavom nebu likovima iz klasične mitologije. Mannerizam je ustupio mjesto skladnim ritmovima i vrhunskom upravljanju bojama koje su prožele njegove freske sjajnom vitalnošću: mitološke scene uzdizanja ljudskih užitaka, prikaz Barbarove žene s djecom i mokre sestre i pejzaži, prikazani u iluzionističkoj perspektivi i Klasične kompozicije u Maseru bile su zamenjene slikama sklonim monumentalnosti i ljubavlju prema dekorativnoj pompe, kao u braku u Kani, pogubljenoj 1562. i 1563. godine za trpezariju S. Giorgio Maggiore. U ovom radu se umnožavaju ravni, prostor se širi, a skup ljudi skuplja u složenim, ali uređenim pokretima. U svojoj svečanoj monumentalnosti, porodica Darija pred Aleksandrom i platna za porodicu Cuccina (c. 1572), koje sadrže prekrasne portrete, su više organske strukture. Bogatstvo hirovitih i novih narativnih detalja karakteristično ugrađenih u Veroneseove slike, a posebno u Posljednjoj večeri naručeno 1573. godine od samostana svetaca Đovanija e Paola, izazvalo je sumnju na Tribunal inkvizicije. Svete kancelarije, koja je pozvala Veronesea da brani sliku. Tribunal se usprotivio slici na osnovu toga što je u njoj bilo nepoštenih elemenata, neprikladnih za svetost događaja; na primer, pas, ludak koji drži papagaja i sluga sa krvavim nosom. Odgovarajući da „mi slikari preuzimamo iste slobode kao i pjesnici i luđaci“, Veronese je vješto i čvrsto branio umjetnikovo pravo na slobodu mašte. Tribunal, možda pod uticajem civilne vlasti, elegantno je riješio pitanje sugerirajući da se tema promijeni u a Blagdan u kući LeviNoćni ton u klanjanju kraljeva u crkvi Sv. Corona (Vicenza) obogaćuje sliku novom intimnošću, bez odricanja od karakterističnog veronesijanskog bogatstva boje, položenog na minutu, dragocenim potezima kista koji se takođe koriste u malim platnima, sakralnim i profanim, izvršenim u tom periodu. Ove slike predstavljaju najautentičniji izraz poslednjih 15 godina Veroneseovog života; uočljivo u velikim ukrasima za Palazzo Ducale koji su počeli u ovom periodu - uključujući i Silovanje Evrope and the Apoteoza Venecije-je veće učešće u njegovoj radionici, gdje su zaposleni njegov brat Benedetto, njegovi sinovi Carlo i Gabriele, njegov nećak Alvise dal Friso i drugi. Godine 1588. Veronese je dobio groznicu i umro nakon nekoliko dana bolesti. Njegov brat i sinovi su ga sahranili u S. Sebastijanu, gdje je iznad njegovog groba bila postavljena bista. Sinovi su nastavili sa radom svog oca, potpisujući ga haeredes Pauli (“Paulovi naslednici”). Oni su bili u mogućnosti da iskoriste količinu sjajnih skica i crteža. Među posljednjim Veroneseovim djelima bile su divne alegorijske basne, kao što je serija za Rudolfa II koja je uključivala izbor Herkula i Alegoriju mudrosti i snage; i Mars i Venera ujedinjeni ljubavlju, u kojima su figure međusobno povezane harmoničnim ritmovima. Njegov završni rad uključivao je i biblijske scene sa uznemirenim, mračnim pejzažima. Patosom ispunjena mala oltarna slika Sv. Pantaleon izlječenja bolesnog dječaka i verzije Pietà pokazuju dramatičan kvalitet i meditativno raspoloženje neobično u Veroneseovim djelima. To je drugi, vedri veronac, koji se odlikuje sjajnom bojom i blistavošću koja animira grupe figura i čistih arhitektonskih struktura, koje su prije svega voljene u njegovo vrijeme iu narednim stoljećima. Razni vodeći umjetnici 17. stoljeća pronašli su ga kao izvor inspiracije - kao i Sebastiano Ricci i Giovanni Battista Tiepolo, koji su obnovili vitalni kromatski idiom venecijanskog dekorativnog slikarstva. Francuski slikari devetnaestog veka, od Eugène Delacroixa do Paul Cézannea, pogledali su Veronesea, inspirisani njegovom upotrebom boje kako bi izrazio bujnost, kao i model. | Rodolfo Pallucchini © Encyclopædia Britannica


































Paolo Caliari, deto Paolo Veronese1528-1588), nacka a Verona nel 1528, da Gabriele tagliapietra e da Caterina; morì a Venezia il 9 april 1588. Suo primo ed effettivo maestro, ricordato dai documenti, fu il pittore Antonio Badile (1518-1560) presso il quale il giovane P. fu a bottega; e ne molto maggiore importanza per l'arte di Domenico Brusasorci (nato nel 1516): ambedue codesti pittori non certo grandissimi discendevano da Gianfrancesco i Giovanni Caroto, artisti di quella branca che s'ingegnava a orientare la pittura veronese verso Venezia .Sulla prima formacione tecnica di P. dovettero anche avere efficienza i maestri bresciani Romanino, Moretto e Savoldo, prezentirajući opere Verona al suo tempo. Scarsamente tuttavia: chi il giovane Caliari aveva u sé troppa forza po poter soggiacere all'inferiorità espressiva dei citati; Ako želite da budete informisani o ovom restoranu, molimo vas da proverite vaše omiljene lokacije kao što su: nova Venecija, Italija, Italija, Italija, Venecuela, Italija. della ricerca di ses medesimo, u cui si muve ne grande parte della sua operosità giovanile, P. ebbe occhi largamente aperti e spirito sapientemente assimilatore ne soltanto delle grazie gotiche e del vigore mantegnesco di cui la patria sua era piena, ma forse più dei vicini esempî mantovani del Correggio, scorciatore mirabile nella scia del grande Padovano e del Pippi, ai suii bei giorni robusto equilibratore di masse muscolari e architettoniche per via dell'eredit prodigiosamente misuratrice di spazî di Raffaello, e del Primaticcio. commisti, sviluppati e ripresi: i quali tuttavia nell'insieme tendevano a intonarsi sopra il comune diapason di una pittura ampiamente decorativa, Ve Ve che che P. dipingeva nel 1552 la pala con le Tentazioni di S. Antonio, oggi al Museo di Caen, nella quale superava di gran lunga i pittori Farinati, Brusasorci e Battista del Moro messi a confronto; dođite, uskoro primite, aveva sorpassato po vigoria i novità pittoriche, nella decorazione della vila Soranza, quel Battista Zelotti, che così lungo fu confuso con lui, o fatto, ugualmente torto, suo imitatore e discepolo.Forse introdotto da monsignor Giambattista Ponchino - modesto pittore abitante a Castelfranco, presso la Soranza, e bene accolto a Venezia - P. nel 1553-54 arrivò tra le lagune: dove dovette sembrare alla sagacia critica de 'reggitori una magnifica promessa. Za više informacija o ovoj temi, obratite pažnju da ćete morati da se odlučite za kupovinu piva, a ne samo da će vam Venecija biti oduševljena i da će vam pomoći da se odlučite za ovaj posao, i da ćete moći da uživate u svojim venecijanskim životima. forse più sereno, certo più limpido, di quella densa atmosfera tonale che ormai costituiva il fondo comune dell'arte della Serenissima. E fu un fulmineo trionfo il suo: seo 1555 potebe stabilizira nela capitale.Venezia, allora all'apice della sua civiltà singolare, vivente della sua vita più intensa, esaltò le già in parte avverate possibilità dell'artista, il quale seppe ricambiarle U potrazi za njom, na raspolaganju vam je sve što je potrebno da bi ste se odlučili za kupovinu, a za vas će biti potrebno da se odlučite za emocije koje će vam omogućiti da se pridružite i da pročitate sve što želite da pročitate u Veneciji del Cinquecento, ali ne u Veroni. : - come chi voglia rappresentarsi quella del Settecento, nije imao ocjene i luta u ovom popisu: Tko je u redu s P. Za više informacija o ovoj temi, vicino a lui u spirito.Nel 1555 l'artista aveva terminato la sua prima grande pittura veneziana: il soffitto della sagrestia di S. Sebastiano, a cui seguirono poi a varie riprese fino al 1570 il soffitto della chiesa stessa, e poi ancora l'intera decorazione del tempio: pareti, organo, altari. L'anno seguente, con i suoi dipinti per libreria di S. Marco, vinceva la collana d'oro destinata a chi meglio riescisse nell'opera, e aveva, si dice, da Tiziano il premio e l'abbraccio: certo otteneva la consacrazione ufficiale veneziana, che gli assicurava, oltre alla gloria, l'agiatezza. Poteva quindi ritornare nell'aprile del 1566 nella sua Verona a sposarvi l'amica d 'infanzia Elena, figlia del suo maestro Badile. U Veroni dipingeva allora la pala di S. Giorgio u Braidi, con il Martirio del Santo - la cui kompozicija divenne un prototipo za quadri d'argomento slično fino al Settecento e oltre, fino al Delacroix -; vi ritornò poi a varie riprese lasciandovi numerose opere.Tuttavia, dal 1557 u poi, le anagrafi veronesi non ci conservano più alcuna notizia del pittore: Venezia era divenuta definitivamente la sua patria. Quivi, nel 1563, dipingeva la più famosa delle sue Cene: le Nozze di Cana per domenicani di San Giovanni e Paolo, oggi al Louvre; dieci anni dopo, po refiltorio di S. Giorgio, la Cena in casa dai Levi, ili all'Academia di Venezia - quadro ben noto anch perché gli procurò il proceso dell'Inquisizione - pitture dove la kapacità scenografica, nel migliore senso, del pittore (pittore)cioè la sua virtù di vedere la vita particolare delle forme entro uno spazio ritmato da pause architettoniche o paesaggistiche infinitamente moltiplicantisi), na raspolaganju vam je novo izdanje u boji, kao i prodavaonica slatkiša. U pansionu se može naći mjesto u Veneciji, gdje se nalazi kuća za prodaju u mjestu Palazzo Ducale, gdje se nalazi Giunone i obratno. i suoi tesori su Venezia, La Gioventù e la Vecchiaia, e quelli oggi al Louvre con S. Marco che incorona le Virtù, e Giove che fulmina i Vizî; e numerose altre pitture di vario argomento e ritratti, ora sparsi u muzeju d'Europa e d'America: opere delle quali, anche in questa breve rassegna, non può essere tralasciata quella che i una delle pitture più mirabili della sua giovinezza: la Predica del Battista della galleria Borghese di Roma. Molim vas da mi pomognete da se odlučite za citat, i da vam kažem da ćete moći da uživate u pijesku: palača Bellavite i S. Maurizio, palača Nani alla Giudecca, palača Cappelli, ili Carnelutti, sul Canal Grande e le decorazioni di casa Trevisani a Murano: solo di queste ultime perto sono rimasti vestigi insigni.Tuttavia la prova forse massima della sua arte nell'affresco, ampia, serena, dal respiro vastissimo, P. la deathe nelle pitture che eseguì del del 1560 per la villa dei Barbaro a Maser: pitture che coprono quasi da cima a fondo le pareti della mirabile costruzione palladiana i costituiscono uno dei più estesi, complessi e stupendi cicli pittorici, che mai siano usciti da pennello d'artista: il più grandioso certo che il Caliari ci abbia lasciato. Nelle zbog stanke di facciata dipinse, sul soffitto, Bacco che insegna agli uomini la fabbricazione del vino: figura eminente contro il cielo su cui si staglia un ferace pergolato di pampini, che abbraccia le pareti e prodaja alla vòlta, dolaze nella stanza dirimpetto, dove sono raffigurate le Virtù coniugali; nella sala centrale a crociera prodigò sui muri prodigiosi affreschi di paesaggi, alternati da figura di suonatrici entro nicchie; u quella che segue, con fantasia inesauribile, passò alla decorazione di tipo architettonico variata da fresche figura intrise di luce, tra cui basti rammentare quella, stupenda e precorritrice, della bella Giustiniani; e nel soffitto rappresentò l'Olimpo, e negli stanzini attigui dipinse scena mitologiche e sacre, ecc. Ne postoji mogućnost prikaza fascinantnog, davivog fiabesco-a, neograničene potražnje, dove ride-a, vožnje do kolonije, dove si celebra il trionfo della giovinezza terrestre, dove tutto sembra puro e vergine come il primo giorno della Creazione, nell'aria vasta e limpida d'un cielo senza macchie, dun azzurro divinamente luminoso.Già si disse delle due Cene dipinte da P. nel 1563 e nel 1573: l'argomento fu uno dei preferiti dall'artista, il quale trovava in esso, non solo i mezzo per sfogare il suo naturale amore per il fasto, la signorile ricchezza delle vesti i l'osservazione minuta dei particolari - che rendono meno strana l'opinione del Berenson ch'egli sia un Altichiero, cioè uno spirito gotico, risorto in pieno Rinascimento - ma anche e più il mezzo d'allitterare le forme architettoniche e umane e ottenere quindi il doppio risultato di moltiplicare all'infinito lo spazio con un vario e mutevole alternarsi di conche aeree e di presentare alla luce una serie di linee oblique, le quali si comportino dolaze prismi u cui la luce sembra frantumarsi nell'iride dei colori puri, semper però costruttivi, e sempre scalati alla veneziana con un istinto dell'accordo (spesso fondo sopra il rispondersi di lítansi lontane) così impeccabile, che talora ha del miracoloso. Ako tražite prigodno smješten hotel u Dresda, pogledajte u Brera, Monte Berico a Vicenza, na samo 15 minuta hodom od centra grada. e Paolo, la più vasta e mirabile.Contemporaneamente a codesti conviti, dipinse moltissime altre tele di vario argomento, dove però semper s'affermano quella sua tendenza al sogno gaio, brillante, ritmato, e quella sua virtù d'esprimerlo, non già con na dlanu i profondi orkestar tizianesca, o col balenante notturno del Tintoretto, ma con l'accordo, leggerissimamente tramato, dei colori squillanti e vivi: e insieme quel suo carattere, impropriamente deto esteriore, che lo porta a scegliere argomenti profani oa trattare profanamente argomenti sacri. Ricordiamo le quattro tele eseguite per la famiglia Coccina (1560) tutte a Dresda; na slici je Famiglia di Dario ai piedi di Nacionalna galerija Alessandro della di Londra; il Centurione davanti a Gesù del Prado; i ritratti o gruppi di ritratti a Firenze, a Dresda, ad Amsterdam; Le composizioni di soggetto sacro, quali lo Sposalizio mistico di Santa Caterina dell'Accademia di Belle Arti di Venezia, il Battesimo di Cristo (1566-67) della parrocchiale di Latisana, ecc. Nel suo ultimo temro il Veronese ascoltò qualche suggerimento offertogli dalla pittura lagunare, dolaze s'era venuta formando u seguito agli apporti di Tiziano, Tintoretto, Bassano: ma tale accoglimento ne menoma u nulla il carattere originalne dell'arte sua, semmai ne arricchisce tecnicamente i registrirao sam svoje ime u timu.Pogledajte trenutni trenutak u vezi s Magistrato delle biade, oggi all'Accademia di belle arti di Venezia, i veličanstvenom tele del Palazzo Ducale, compost dopo l'incendio del 1576. opere, di carattere mitologico o allegorico, P. ci si rivela ancora come verace interprete dello spirito della pittura veneziana, che da Bisanzio aveva eredato anche la tendenza aulica di celebrare a quasi deificare l'impero e di esaltarne le glorietavole"ilustrativno. Ricordiamo la Vittoria di Lepanto, koji će vam pokazati trenutni trenutak, a vi ste kolegij moliteme koji će vam omogućiti da pređete na moderan, a da budete sigurni da će vam se svidjeti, i da ćete moći da uživate u Maggioru." Carlo e Gabriele, e un numerosa schiera di discepoli po lo più mediocrissimi, che diresse il fratello Benedetto, il più devoto e schietto fra i suoi collaboratori, spesso sul tardi, smodati.La pittura del Veronese fu tra le poche di altezza veramente suprema, Ovo je još jedan od najnovijih umjetnika, koji dolaze u svijet, ali ne može se koristiti u kvantitativnom smislu, kao što je to slučajno, a ne u kvantitativnoj svemirskoj agenciji. accordandosi in un insieme intonatissimo, ne rinunciano mai all'individualità del loro timbro particolare, alla chiarezza della loro voce, all'intensità della loro "vita sensuale". Storicamente fu un rinnovatore formidabile. tutelari della pittura veneziana talla quale, poi che si faceva po dell'eredità tizianesca piuttosto nebulosa, diee quasi una nuova verginità); rialzò il tono emotivo della città inspirandole una rinnovata e trionfante gioia di vivere. Za više detalja, nemojte da se prijavite. Egli je un puro, un fanciullo. L'arte sua non pretende di insegnarci nessuna verità intellettuale, ma solo sembra ripeterci sorridendo le parole di Keats: "Una cosa bella i una gioia po sempre(V. tavv. LXI-LXVIII). | di Giuseppe Fiocco © Treccani, Enciclopedia Italiana

Pogledajte video: Treasures of the Louvre engser (Oktobar 2019).

Загрузка...