Symbolism Art Movement

Lucien Lévy-Dhurmer | Simbolist / slikar u secesijskom stilu


Francuski slikar Lucien Lévy-Dhurmer (1865-1953) bio je simbolista ** / Art Nouveau **, čiji radovi uključuju slike, crteže, keramiku, namještaj i dizajn interijera.Dhurmer je rođen Lucien Lévy u jevrejskoj porodici u Alžiru. Godine 1879. počeo je studirati crtanje i skulpturu u Parizu. Prvo je izlagao na pariškom salonu 1882. godine gdje je pokazao malu keramičku ploču. Godine 1887. Lévy je počeo živjeti u blizini Cannesa u južnoj Francuskoj, nadgledavajući ukrašavanje keramike.

Od 1886. do 1895. godine radio je kao keramički dekorater, a zatim kao umjetnički direktor studija Clément Massier.
Oko 1892. potpisao je svoje prve komade keramike, na koje je utjecala islamska umjetnost.
Godine 1895. otišao je u Pariz da započne karijeru u slikarstvu; negdje u to vrijeme posjetio je Italiju i bio je dalje pod utjecajem umjetnosti renesanse **.
1896. izlaže svoje prve pastele i slike pod imenom Lucien Lévy-Dhurmer **; dodao je posljednja dva sloga djevojačkog imena svoje majke [Goldhurmer], vjerovatno će se razlikovati od drugih ljudi po imenu Lévy.
Njegove slike su ubrzo postale popularne među publikom i među kolegama umjetnicima.
Zaslužio je visoku pohvalu za akademsku pažnju prema detaljima s kojima je uhvatio figure izgubljene u predrafaelitskoj izmaglici melankolije, kontrastiranoj svijetlom impresionističkom bojom **.
Njegov portret pisca Georgesa Rodenbacha je možda najupečatljiviji primjer ove čudne i izvanredne sinergije.

Posle 1901. godine Lévy-Dhurmer se udaljio od izričito simbolističkog ** sadržaja, uključivši više pejzaža u svoj rad zbog svojih putovanja u Evropu i Severnu Afriku.
Nastavio je crtati inspiraciju iz muzike i pokušao je snimiti djela velikih kompozitora poput Beethovena ** u slikanoj formi.
Godine 1914. oženio se Emmyem Fournier, koji je bio urednik ranih feminističkih novina La Fronde.
U to vreme radio je prvenstveno na pejzažima, i naftnim i pastelnim, u stilu sličnom Whistleru ** i Monetu **. | © Wikipedia













Lucien Lévy-Dhurmer tAlžir, 30. septembar 1865. - Le Vésinet, 24. septembar 1953. o.
  • Biografia
Lucien Lévy, deto Lucien Lévy-Dhurmer **, era figlio di Salomon Lévy i di Pauline-Amélie Goldhurmer.All'età di 14 anni, nell'ottobre del 1879, entrò allaScuola comunale superiore di disegno e scultura"dell'11 ° arrondissement di Parigi.Seguì gli insegnamenti di Albert-Charles Wallet e Louis-Joseph-Raphaël Collin, ambedue allievi di Alexandre Cabanel **, dođi Anche di Alexandre Vion, direttore della Scuola.La sua prima partecipazione al"Salon des artistes français"data il 1882. Si trattava del rifacimento di un'opera famosa di" Cabanel ": La Naissance de Vénus **. Lucien Lévy fu un allievo brillante, dohvatite pismo pisma di Alexandre Vion, datirano 27. jula 1887. godine. dettagliatamente i diversi riconoscimenti che Lévy aveva ricevuto nel corso dei suoi studia alla Scuola comunale.Terminati gli studi, Lévy, ragioni economiche, lavorò in un primo tempo dolaze litografo, quindi, dal 1887-1895; iz Clément Massier a Golfe Juan.Collezionando delle ceramiche d'ispirazione ispano-moresca, fece delle ricerche sugli smalti a riflessi metallici delle ceramiche e ne inviò alcuni pezzi al "Salon des Artistes français".Nel 1892 za imenovanje direktora Lavori d'Arte, a da je firma koja se bavi proizvodnjom i opremom ugradila Clément Massier.
"Durante questa sua attività presso la fabbrica di ceramiche di Golfe-Juan", Lucien Lévy nastavlja dipingere ad olio e a pastello, il che gli permise di essere presente nella mostra collettiva dei "Pittori dell'anima"nel 1896, che fu organizzata dalla rivista L'Art et la Vie nella hall del"Théâtre d'application de la Bodinière". U potrazi za modnim dizajnom umjetnika dolaze Edmond Aman-Jean, Émile-René Ménard, Alphonse Osbert, Carlos Schwabe, Émile Gallé, Alexandre Séon.Nel 1895 tornò a vivere a Parigi.In quell'anno conobbe il poeta Georges Rodenbach cui, l'occasione, fece il ritratto.E, proprio grazie all'intermediazione di quest'ultimo che riuscì ad allestire la sua prima mostra monografica nella galleria Georges Petit nel 1896, con il nome di Lucien Lévy-Dhurmer (aggiungendo cioè al suo cognome una parte di quello di sua madre) .Nella mostra predstavlja insieme di 24 opere, di cui 16 pastelli, 2 sanguigne e 5 dipinti. Alcune di esse fanno oggi parte delle sue opere più note, dolaze: Bourrasque, Le Silence, Portret de Georges Rodenbach, Eve, Mystère. affermati e esposizioni internazionali assai selettive.In questa mostra uporedvero opere molto vicine all'estetica simbolista, che ricevettero un certa approvazione da parte di Sar Péladan, che scrisse a Lévy:
"Saprete certamente, Monsieur, quale sia il carattere estetico della Rose-Croix. Non avrete dunque che da scrivermi in febbraio e verrò da voi a chiedere le vostre opere. Cordialità. Sar Péladan".
Ne mogu se prijaviti da biste dobili informacije o potrazi.Prijavite se za simpatije umjetnika koji su došli do Bernarda, o Gustaveu Moreauu, a la la conoscenza di Pierre Loti grazie a Georges Rodenbach. Divenne inoltre amico di quei zbog scrittori dalle cui opere traeva spesso ispirazione, principalmente dai testi Bruges-La-Morte e Au Maroc.Fece anche il ritratto di Pierre Loti, che, particolarmente soddisfatto, lo ringraziò con una lettera:
Tante volte mi sono rimproverato di non avervi ringraziato a sufficienza per aver realizzato la sola immagine di me che resterà.
Negli anni seguenti Prevedi ovu ocjenu gosta partecipò a qualche mostra collettiva e a molti "Salon".Allestì anche 8 mostre personali. Nepoznato je da se radi o simbolima simbola, koji su predstavljeni u velikom broju slučajeva, kao što su atelier Parigi realizuje numerosi ritratti su provizorne privitke, u verziji a diversi dalle sue prime aspirazioni artistiche.Dopo il 1900, Lucien Lévy sperimentò una tecnica diversa, con colori densi e spesso nettamente azzurrati, che mantenne sino alle ultime sue opere, quando l'ispirazione simbolista era ormai dimenticata da tempo.Il 6 gennaio 1914 sposò Emmy Fournier Perla Emmy era u quel tempo capo-redattrice del giornale femminista "La Fronde".Lucien Lévy-Dhurmer je umro 1953. godine u Le Vesinet, sve 88. godine.
  • I viaggi
Dal 1897 Lévy-Dhurmer interprese numerosi viaggi u Europa e nel Vicino Oriente (Italija, Španjolska, Paesi Bassi, Sjeverna Afrika, Turska, itd.), dai quali tornò riportando disegni, appunti e pitture di paesaggi idealizzati. Ovo je sve što je potrebno da biste dobili u Parizu, a da biste dobili brojne osobne podatke.Prilikom obilaska Grand Tour-a, kliknite ovdje da biste pronašli seriju koja će vam omogućiti da posjetite Italiju. , po modifikaciji ogni volta che egli prendeva contatto con le different regioni mediterranee, portando la sua espressione pittorica, u alcuni quadri, verso una forma di puntinismo diffuso a un uso di colori sempre più chiari e luminosi.Lévy, durante i suoi viaggi, riempì i suoi fogli di dokazuju da su oni koji se koriste u upotrebi neuspješni kompozicije i pastele i anđeli. U hotelu se nalaze sobe za roštilj u Arti grafiche del Louvre. | © Wikipedia