Renaissance Art

Lorenzo Lotto | Recanati poliptih / Il Polittico di Recanati, 1506-1508

Pin
Send
Share
Send
Send




Politeh Recanati je slika italijanskog renesansnog slikara Lorenza Lota *, izvedenog 1506-1508. godine, smještenog u Gradskom muzeju Ville Colloredo Mels, Recanati, Italija. Rad je datiran i potpisan Laurent [iusLotus MDVIII.Lotto je počeo da radi na komadu 1506. godine kao posvećeno za crkvu San Domenico u Recanati. Rad je viđen i opisan u potpunosti i na licu mjesta Giorgio Vasari * u njegovom Vite, koji je rekao da je Lotto još bio mlad i da je djelimično pratio način Bellinija *, dijelom Giorgione *.


Do 1861. poliptih je rastavljen, ali je kasnije preuređen i prebačen u Zajedničku umjetničku galeriju. San Domenico još uvijek sadrži fresku Loto s prikazom Sv. Vincenta Ferrera. Opis Poliptih uključuje veću oltarnu sliku u sredini, koju okružuju dva manja u istom obliku. Na vrhu su dva bočna panela sa svecima, i gornji pravougaoni prikaz Pietà. Poliptihova shema, povezana sa staromodnom shemom iz 15. veka, možda su izabrali braća iz samostana: Lotto ga je ionako razvio u jedan kompozicija, barem u donjim panelima, s prizorom pod lođom s kasetiranim svodom u sredini i dvije manje svodove sa strane, dok je u pozadini prikaz krajolika. Niše u pozadini, sa vizantijskim stilom mozaici su inspirisani ranijim djelima Giovannija Bellinija *, dok je pločasti pločnik primjer znanja o geometrijskoj perspektivi koju je u 15. stoljeću uvela talijanska renesansa. Paneli su:
  • Madona sa detetom, anđeli i sveci (centar, 227x108 cm);
  • Saints Thomas of Aquino i Flavian (lijevo, 155x67 cm);
  • Sveti Petar od Verone i Vitus (desno, 155x67 cm);
  • Saints Lucy i Vincent Ferrergornji lijevi, 67x67 cm);
  • Sveci Katarina Sienska i Sigismund (gore desno, 67x67 cm);
  • Pietà (vrh, 80x108 cm).
Prisustvo dominikanskih svetaca povezano je s redom koji je držao crkvu, dok su Flavijan i Vitues zaštitnici svetaca Recanatija. Sam sveti Dominik je prikazan u centralnom panelu dok prima bele škapulice od Bogorodice. Pored Dominika su dva mala anđela muzičara, koji ga je uplašio. | © Wikipedia




Il Polittico di Recanati i un dipinto a olio su tavola (307x242 cmna slici je Lorenzo Lotto *, baza podataka je 1506-1508 i čuva Museo civico Villa Colloredo Mels a Recanati. L'opera è firmata e datata "Laurent [ius] Lotus MDVIII".
  • Storia
20. juna 1506, Lorenzo Lotto * je u ponudi firme po želji kupca po velikoj politici po San Domenicu. I lavori iniziarono a ottobre e conclusero nel 1508, quando venne apposta la firma sulla tavola.Nel 1861 lo videro nella chiesa Cavalcaselle e Morelli, registrando dolaze fosse già smembrato e privo della cornice originale e della predella. U seguito venne ricomposto u una cornice u stile e collocato nel palazzo comunale.
  • Descrizione e stile
Ako se odlučite za ovaj princip, onda ćete morati da se rasporedite po ceni koja će vam omogućiti da uđete u formu, kao što su rikadri laterali con Santi e una cimasa rettangolare con la Pietà. Lo schema quattrocentesco del polittico venne probabilmente scelto dagli stessi committenti, ma l'artista lo sviluppò in una composizione unitaria, almeno per i pannelli inferiori, priđem la scena i svolgesse sotto un loggiato, con volta a botte cassettonata al centro e ai lati e con l'apertura verso il paesaggio alle estremità. Sertifikat je korjenastog korena doveo enfatizzare la scansione degli spazi, simulando probabilmente gli elementi architettonici di una loggia che si raccordavano a quelli dipinti. Le nicchie dello sfondo, con le calotte ukrasiti da mozaici alla bizantina, a rifanno ad alcune pale di Giovanni Bellini *, così come alla cultura prospettica quattrocentesca rimanda il pavimento a scacchi.I pannelli sono così divisi:
  • Madonna col Bambino, angeli e santi (al centro 227x108 cm);
  • Santi Tommaso d'Aquino e Flavianosinistra, 155x67 cm);
  • Santi Pietro martire e Vitodestra, 155x67 cm);
  • Santi Lucia e Vincenzo Ferrer (u alto sinistri 67x67 cm);
  • Santi Caterina da Siena e Sigismondou alto a destra 67x67 cm);
  • Pietà (u alto al centro (cimasa), 80x108 cm).
Spicca la presenza di santi domenicani, legati all'ordine che gestiva la chiesa, e dei patroni di Recanati, Flaviano e Vito.Nella tavola centrale Maria, col Bambino benedicente in grembo, i nell'atto di consegnare, po intercessione di un angelo, lo scapolare bianco dei domenicani a san Domeniko: il santo i infatti raffigurato u ginocchio ai piedi del trono.Moderno i il voluto squilibrio verso sinistra (dolaze nella Pala di Santa Cristina), così la lace fredda e differenziata, tra zona più o meno esposte ai raggi solari, che non esita a lasciare u ombra personaggi dolaze i zbog vescovi ai lati del trono di Maria.Un altro elemento innovativo, tipico dell'ironia di Lotto , sono i zbog angioletti musicanti alla base del trono, che si ritraggono spaventati dall'apparizione del santo.Nella Pietà campeggia il corpo morto di Cristo tra figura che emergono dallo sfondo scuro: un angelo, Nicodemo, la Maddalena e forse la Madonna, che vi ste ovdje za piangente.Forte i l'effetto di drammaticità, acuito dalla luce fredda, la kompozicija serrata e la ricchezza di gesti e atteggiamenti, resi più espressivi da un leggero sovradimensionamento delle mani. | © Wikipedia

Pin
Send
Share
Send
Send